17 Giugno 2024

Incendi, fiamme al Villaggio Miano e all’ingresso nord di Siracusa. Evacuati albergo Relax e Acquapark. Riapre l’autostrada, ma si sconsiglia il transito

Fiamme alte all’ingresso del Villaggio Miano. L’incendio è divampato tra le sterpaglie vicine ad abitazioni e a un distributore di benzina. Evacuato l’albergo Relax. Molti abitanti della zona hanno lasciato le loro abitazioni.

I Vigili del fuoco stanno lavorando in zona, ma anche a Villasmundo, come purtroppo temuto questa mattina, il fuoco è tornato ad alzarsi. Fiamme che costeggiato l’autostrada Siracusa-Catania che è stata nuovamente parzialmente interrotta all’altezza di Cava Sorciaro per alcune ore. Il tratto autostradale è stato riaperto qualche minuto fa, ma la Polizia Stradale sconsiglia di mettersi in viaggio se non strettamente necessario. Molti i mezzi rimasti fermi per almeno due ore in attesa di indicazioni.

L’allerta resta alta e adesso a preoccupare, oltre all’alta temperatura, è il vento che sta alimentando il fuoco e, soprattutto, non consentire ad elicotteri e Canadair di alzarsi in volo tra l’altro impegnati anche su altri fronti della Sicilia orientale.

“Tutto l’ufficio è coinvolto – conferma il comandante del Corpo Forestale Filadelfo Brogna che da ieri sta coordinando gli interventi – L’organico è esiguo, ma tutto il personale si sta prodigando per intervenire ovunque. Restiamo in super allerta insieme a tutte le altre forze messe in campo”.

Lo scenario, dagli Iblei alla parte interna dei Climiti fino a raggiungere Villasmundo, è tetro, quasi spettrale. Ettari di macchia mediterranea e anche qualche coltura completamente carbonizzati. Molti abitanti della zona hanno preferito abbandonare le proprie abitazioni e raggiungere quelle dei parenti.

Raddoppiati i turni in tutti i distaccamenti dei Vigili del Fuoco. “Siamo impegnati su più fronti – dice il comandante Antonino Galfo -, ma in questo momento stiamo gestendo una serie di incendi meno vasti di quelli di ieri”.

Le autobotti stanno operando alla periferia di Solarino, alla Marchesa di Cassibile, in contrada Burgio a Noto, a Marzamemi, a Lentini e lungo il tratto autostradale tra Cassibile e Avola.

Si chiede la collaborazione di tutti i cittadini nel segnalare eventuali focolai. A tutti, ovviamente, si consiglia di evitare di uscire nelle ore più calde.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS