17 Luglio 2024

Tentato omicidio a Sortino, i carabinieri arrestano l’autore

Un tentato omicidio dietro l’apparente danneggiamento di una saracinesca. A tradire gli aggressori e la stessa vittima che non aveva presentato denuncia, un fazzoletto intriso di sangue e, soprattutto, le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona.

È accaduto a Sortino, dove i carabinieri della locale stazione insieme ai colleghi dello Squadrone Eliportato “Cacciatori” di Sigonella, hanno arrestato un uomo di 29 anni e denunciato a piede libero il suo complice.  

I militari erano stati richiamati dal titolare di un bar che aveva trovato la saracinesca del suo esercizio chiaramente danneggiata. A terra, però, un fazzoletto intriso di sangue ha convinto i carabinieri ad approfondire la cosa. Iniziata la visione delle immagini di tutte le telecamere poste nella zona, è apparsa subito la scena di una violenta aggressione compiuta da due persone nei confronti di un uomo.

Bastonate, calci e pugni a ripetizione ben visibili nei fotogrammi acquisiti. Identificati sia la vittima che gli aggressori, i carabinieri hanno accertato che, dopo le violente percosse, l’uomo aggredito era stato anche investito dai due che, con la loro autovettura, tanto da farlo rimanere incastrato, per qualche istante, tra il veicolo e la saracinesca del bar.

L’autista del mezzo non ha però esaurito la sua azione e, ingranata prima la retromarcia, si è diretto ad alta velocità contro la sua vittima. Quest’ultimo, sebbene ferito in più parti, è riuscito a spostarsi lateralmente evitando il violento impatto.

Nonostante la vittima non abbia inteso sporgere denuncia, i Carabinieri hanno inoltrato una dettagliata informativa alla Procura della Repubblica di Siracusa ottenendo, dal G.I.P. del Tribunale aretuseo, il provvedimento di misura cautelare in carcere nei confronti del principale aggressore, un pregiudicato 29enne del luogo, mentre il suo complice risponderà delle accuse a suo carico in stato di libertà.

Le indagini continuano per accertare le cause della violenta aggressione. Alcune ipotesi vengono verificate dai carabinieri. Un tentato omicidio avvenuto negli ambienti della malavita. Da lì si parte per scoprire il motivo che ha portato all’episodio.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS