18 Luglio 2024

Due canoiste soccorse alla Marchesa di Cassibile

La giornata odierna ha testato severamente le capacità operative e logistiche del dispositivo di soccorso in mare della Guardia Costiera di Siracusa. 

Le particolari condizioni meteorologiche in atto sullo ionio meridionale, caratterizzate dall’intensificarsi della forza del vento proveniente da OVEST (il cosiddetto “Vento di terra” che provoca la spinta degli oggetti sulla superfice del mare verso il largo) ha innescato i due soccorsi odierni gestiti dalla Guardia Costiera di Siracusa. 

Alle ore 15:45 due ragazze intente a pagaiare a bordo di due canoe nello specchio acqueo antistante la località di Marchesa di Cassibile (SR), non riuscivano a proseguire appunto per l’azione che il vento di terra, non gestibile dalle due canoiste, ha avuto sui loro piccoli natanti, costringendo le stesse a trovare un poco sicuro riparo vicino un tratto di scogliera bassa nei pressi della foce del fiume Cassibile (SR) ove una di loro dava l’allarme telefonando al numero blu per le Emergenze in Mare “1530”. La sala operativa della Guardia Costiera di Siracusa ha disposto l’invio sul posto di una pattuglia via terra e della motovedetta CP 323, nonché ha allertato, tramite la sala operativa del Reparto Operativo della Direzione marittima di Catania, un velivolo della Base Aeromobili – Nucleo Aereo e Sezione Volo Elicotteri della Guardia Costiera di Catania. 

Il personale militare a bordo della motovedetta CP 323, raggiunto il luogo della segnalazione, ha individuato le due canoiste in difficoltà e con meticolosità e perizia marinaresca le traevano in salvo. Successivamente le due malcapitate sono state sbarcate, in condizioni di sicurezza, all’interno del porto Grande di Siracusa.

Contestualmente alle concitate fasi del primo soccorso, è giunta altra segnalazione inerente al capovolgimento di una piccola unità a vela all’interno del porto Grande di Siracusa con consequenziale caduta in mare dei tre occupanti. Il personale della sala operativa della Guardia Costiera di Siracusa con professionalità e sfruttando tutte le risorse per il soccorso disponibili, ha impiegato il battello GC B149 che una volta lasciati gli ormeggi individuava immediatamente i tre naufraghi che venivano recuperati a bordo. Successivamente, gli stessi sono stati sbarcati in sicurezza in un locale circolo nautico, mentre l’unità capovolta è stata ricoverata ed anch’essa trovasi in condizioni di sicurezza.

Le cinque persone tratte in salvo durante il pomeriggio odierno dalla Guardia Costiera di Siracusa non hanno necessitato di cure mediche.

La Guardia Costiera di Siracusa coglie l’occasione per ricordare a tutta la collettività di praticare una balneazione sicura e di adottare tutte le accortezzenecessarie per la propria incolumità, valutando, prima di entrare in acqua, le attuali condizioni meteorologiche.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS