18 Giugno 2024

Siracusa, al via il progetto “mare per tutti”

Ha preso il via, per concludersi il prossimo 15 settembre, il progetto pilota “Siracusa mare per tutti”, voluto dall’Amministrazione comunale per promuovere una maggiore offerta turistica inclusiva e di qualità rispetto alla fruizione del mare. Il progetto, reso possibile grazie alla collaborazione con i gestori di 10 stabilimenti balneari della città, permetterà ai soggetti con disabilità fisica, cognitiva, psichica e sensoriale la fruizione gratuita di una postazione da spiaggia composta da un ombrellone, due lettini e una sdraio. Requisito per usufruire del servizio il riconoscimento della situazione di handicap ai sensi della Legge104/92 o altra legge internazionale che regola i diritti delle persone con disabilità, equivalente alla norma italiana. 

Si tratta del primo provvedimento che scaturisce dal “Tavolo tecnico” di lavoro istituito nei giorni scorsi tra l’Amministrazione comunale ed i gestori dei lidi balneari di Siracusa. Il “tavolo” è stato creato con l’obiettivo di rendere permanenti collaborazioni e sinergie per affrontare alcune esigenze del settore e promuoverne lo sviluppo; e per rilanciare l’idea di città più accessibile ed inclusiva, attraverso la promozione del territorio anche in relazione alle esigenze di cittadini e visitatori con disabilità. “Come Amministrazione- dichiarano il sindaco Francesco Italia e l’assessore alle Politiche sociali Barbara Ruvioli- sentiamo il dovere di ringraziare quei gestori che hanno immediatamente compreso l’importanza del progetto e che hanno condiviso una delle tante iniziative di inclusione sociale che l’Amministrazione comunale porta avanti da diversi anni. Quello del mare accessibile a tutti, oltre ad essere un dovere, è un grande segnale di civiltà che Siracusa porta avanti da oltre un decennio anche con la collaborazione di decine di associazioni di volontari. Una di queste, la Coprodis, farà da supporto operativo agli uffici nella gestione delle prenotazioni ”.

Queste le strutture che hanno aderito al progetto: Lido Camomilla, Lido Fontane bianche, Fontane bianche, Lido Sayonara, Lido Kukua, tutti a Fontane bianche; Lido Arenella ad Arenella; Lido Finanza ad Isola; Lido Zefiro in Ortigia; Lido Flybeach a Fanusa ( spiaggia ridotta e solarium); Lido Zen in via riviera Dionisio il grande ( solo solarium ); Lido Varco 23 del Plemmirio ( solarium ). Modalità di prenotazione e tutti i dettagli per l’accesso al servizio possono essere consultati sul sito istituzionale dell’Ente. 

Dopo l’avvio di questo progetto, il “Tavolo” si concentrerà sui “Tirocini di Inclusione Sociale” percorsi di orientamento, formazione ed inserimento o reinserimento lavorativo finalizzati all’inclusione sociale di soggetti fragili e svantaggiati. I gestori dei lidi si sono infatti resi disponibili a collaborare con l’Amministrazione anche in questa direzione. E su altri due obiettivi condivisi nella precedente riunione: uno di carattere sportivo, proposto dall’assessore Giuseppe Gibilisco, per la pratica di discipline compatibili, quali la canoa; e quello che coinvolge l’assessore alle Attività produttive e ai Lavori pubblici Edy Bandiera per una serie di interventi utili a migliorare la fruizione dei lidi e promuoverne lo sviluppo. 

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS