21 Maggio 2024

Scalinata danneggiata a Noto dopo il concerto di Levante, lo sfogo del parroco della Cattedrale.

All’indomani del concerto di Levante nella suggestiva location della scalinata della Cattedrale di San Corrado a Noto, si concentra lo sguardo sul danneggiamento della scalinata della Cattedrale, simbolo della città e importante monumento barocco che attrae moltissimi turisti da ogni parte del mondo ogni anno.

Ad accendere la miccia, don Maurizio Novello il parroco della parrocchia San Corrado in Cattedrale, dopo l’ultimo episodio registrato all’indomani del concerto di Levante, la cantante che venerdì sera ha fatto registrare il tutto esaurito. Palcoscenico con alle spalle Palazzo Ducezio, sede del Comune, pubblico sistemato lungo l’imponente e monumentale scalinata a tre rampe del massimo tempio religioso della città.

Questo è stato lo spazio scenico per i concerti di Umberto Tozzi, Fiorella Mannoia e Danilo Rea, Andrea Morricone e tanti altri artisti di fama internazionale. Però, proprio nei giorni precedenti la festa del santo patrono San Corrado, il danneggiamento di un gradone ha riacceso la polemica. 

Su Facebook, don Novello ha pubblicato la foto del danno prodotto e un suo secco commento che ha infiammato la discussione:

Nessuna polemica con nessuno.

Ma sono il parroco e devo parlare.

Ecco come sono ridotte le scalinate della cattedrale dopo i concerti. Non serve cercare chi è stato! Il Vescovo è molto amareggiato per quanto accaduto. I concerti, meravigliosi e affollati, però vanno fatti allo stadio. Concerti bellissimi e unici, quest’anno eventi straordinari per Noto, un agosto netino affollato e ricco di eventi. Ma ogni luogo ha una sua funzione. La scalinata di proprietà della Cattedrale serve per entrare in chiesa, per sedersi le persone in tranquillità e per serate tranquille, non da stadio. Il teatro greco di Siracusa fu concepito per gli spettacoli ma le scalinate della barocca Cattedrale di Noto no. Le scale sono state rovinate in più parti. Questo non è giusto né rispettoso. Il turismo va incoraggiato e aumentato ma bisogna rispettare, custodire e conservare luoghi, tradizioni e cultura.

Non servono polemiche inutili al post ma è giusto sapere come stanno le cose: la Cattedrale non c’entra con questi eventi. Speriamo che si possa trovare la soluzione migliore per tutti e speriamo che dopo Mannarino restano i gradini per far uscire in sicurezza l’urna di San Corrado domani e così festeggiare il padrone di casa nelle sue scalinate.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS