17 Giugno 2024

Pugno duro contro gli sporcaccioni. Ddl di Auteri (FdI): sanzioni, fermi auto e pulizia a pagamento

“Con gli incivili ci vuole pugno duro non solo per tutelare l’ambiente ma anche per evitare che le strade, vetrina per il turismo, diventino mini discariche”. Così il deputato regionale di Fratelli d’Italia, Carlo Auteri, spiega il disegno di legge presentato all’Ars per inasprire le sanzioni verso chi abbandona i rifiuti per strada. Oltre la sanzione ordinaria, il ddl di Auteri prevede una maggiorazione pari a 2.500 euro e il fermo amministrativo dell’auto per 60 giorni. Il trasgressore dovrà pagare, entro 30 giorni, la pulizia dell’area con un incremento del 40%. L’ente locale potrà identificare il trasgressore e verificare la situazione tributaria e, dove necessario, procedere al recupero delle tasse pregresse. Previste inoltre giornate formative e informative nelle scuole per sensibilizzare i giovani all’importanza del rispetto dell’ambiente e della cosa pubblica. Con i fondi percepiti grazie alla maggiorazione delle sanzioni, gli Enti potranno destinare una parte dei fondi alla pulizia delle zone interessate quando non si riescono a individuare i trasgressori e acquistare telecamere mobili per monitorare le zone maggiormente interessate. “Uno dei maggiori problemi che il territorio siciliano vive è quello legato all’abbandono dei rifiuti per strada e la conseguente creazione di micro-discariche – le parole di Auteri -. Il problema ha un importante impatto non solo per l’igiene pubblica, ma anche dal punto di vista dei flussi turistici e dell’immagine che viene data all’esterno della nostra Isola.  Per questo si ritiene importante, per la nostra Regione, intervenire in maniera decisa e severa contro chi abbandona i propri rifiuti per strada”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS