21 Maggio 2024

Avola, casi di scabbia a scuola: è polemica tra Spada (Pd) la sindaca Cannata e Auteri (FdI)

La polemica è sorta dopo la presa di decisione della sindaca di Avola Rossana Cannata, che ha firmato un’ordinanza per disporre la chiusura dell’istituto Majorana per un caso di scabbia nonostante la dirigente scolastica Lina Alaimo avesse fortemente smentito la presenza di un focolaio di scabbia all’interno dell’istituto.

“L’atteggiamento della sindaca Rossana Cannata e la sua denuncia via social nei confronti del dirigente scolastico prof.ssa Calogera Alaimo, a cui sento di esprimere massima solidarietà, è un abuso di potere”.
A dichiararlo è Tiziano Spada, deputato regionale del Partito Democratico, in merito alla vicenda che ha interessa la chiusura dell’istituto Majorana per un singolo caso di malattia infettiva, per cui il soggetto è stato curato ed è risultato guarito.
“La sindaca – continua Spada – avrebbe dovuto approfondire con l’Asp di Siracusa le procedure messe in atto da parte della dirigente stessa prima di disporre la chiusura dell’istituto e orchestrare il tribunale dei social, esponendo alla gogna mediatica una professionista che ha operato nel rispetto della legge. limitandosi a puntare il dito sui social, è non solo un esempio sbagliato di politica ma anche di cattiva gestione della comunità”.
Il parlamentare regionale aggiunge: “È noto come da diverse settimane l’attenzione si stia concentrando sulla sicurezza delle scuole avolesi. La fuga di notizie, incontrollata da parte di chi amministra, ha portato anche a episodi di bullismo nei confronti di studenti accusati ingiustamente di aver contratto una malattia infettiva. Tesi, quest’ultima, smentita categoricamente dai certificati medici dei soggetti interessati. Il caso certificato è stato soltanto uno, subito comunicato dalla dirigente per avviare le procedure previste dalla legge. La sindaca dovrebbe sapere che governare una città vuol dire anche saper gestire i momenti più complicati e non farsi condizionare dagli eventi” conclude Spada.

Non si sono fatte attendere le parole della sindaca Cannata: “Sorprendente e sconcertante la difesa d’ufficio del parlamentare Ars del Pd Tiziano Spada, oltre che diffamatorie e gravissime le affermazioni nei miei confronti. Il deputato regionale del Partito democratico, partito un cui milita la dirigente scolastica, denota tanta superficialità, mancanza di stile oltre che di conoscenza scegliendo di trattare così un tema importante quale la salute pubblica”. In merito alla “questione Scabbia” al liceo Majorana, il sindaco di Avola, Rossana Cannata, replica così alle parole del deputato regionale che ha espresso la solidarietà alla dirigente dell’istituto Calogera Alaimo. “Solidarietà mal riposta – sottolinea Cannata – e accuse, quali abuso di potere, di cui l’on. Spada risponderà nelle sedi opportune. È un’evidente cieca presa di posizione partitica che svia l’attenzione dalla vera questione, la salute dei nostri figli e del personale scolastico e la vicinanza a una mamma maltrattata”. “Mi sarei aspettata la vicinanza nei confronti della signora che è stata mandata via dalla dirigente omettendo di ricevere il certificato che attesta ancora che la ragazzina è in cura e non è affatto guarita – prosegue Rossana Cannata – Chieda chiarezza, il deputato, a una dirigente che ha nascosto la verità dichiarando apertamente che si trattava di una bufala. La mia decisione di intervenire e di comunicare apertamente via social è solo un atto di trasparenza nei confronti della comunità che mi onoro di servire. Il mio impegno è verso la verità e il benessere dei giovani, non verso la negligenza. Attendo le scuse dal deputato Pd Spada, a questo punto, essendo stato messo a conoscenza della realtà dei fatti riferitagli dalla sua collega di partito Dem. È deludente, oltre che profondamente ingiusto, falsificare la realtà contro l’oggettività di una mamma e di ragazzi che chiedono un democratico confronto e informazioni corrette e invece vengono definiti bulli”.

a Corollario, arriva anche la provocazione di Auteri: “Mi spiace che il collega Tiziano Spada sia incappato in uno spiacevole scivolone sul “caso scabbia” al liceo Majorana, ma è quello che succede quando non si leggono le carte e si parla senza avere il referto medico in mano. Ma la cosa più grave è che, pur di strumentalizzare partiticamente e politicamente una situazione così incresciosa attaccando un sindaco di FdI sfruttando la vicinanza della preside al Pd, si sia deciso di mettere in discussioni una problematica relativa alla salute di una ragazza e alla salubrità di un edificio scolastico”. Il deputato regionale di Fratelli d’Italia, Carlo Auteri, interviene così dopo le parole del collega del Partito democratico Tiziano Spada, che si era prodigato nella difesa della dirigente dell’istituto scolastico attaccando il sindaco di Avola Rossana Cannata. “Spada è stato offensivo nei confronti dei cittadini che avevano lamentato un problema – aggiunge – e si avventura in considerazioni riguardanti l’operato di un sindaco come Rossana, facendo finta di non vedere ciò che accade a Floridia con il suo amico Marco Carianni. Avola ha svolto un lungo percorso di crescita e guarda al futuro con ottimismo grazie a un primo cittadino operativo e in gamba, mentre la mia amata comunità floridiana si trova ingessata da anni. A questo punto invito Spada a mettere acqua sul fuoco… qualora la trovasse, perché a Floridia non ce n’è”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS