18 Luglio 2024

Ortigia Film festival focus tematiche di genere con la sezione Cinema Women

A declinare il tema generale della XVI edizione di Ortigia Film Festival, diretto da Lisa Romano e Paola Poli, a Siracusa dal 6 al 13 luglio, i cinque titoli di Cinema Women, la sezione collaterale non competitiva del festival, che pone l’accento sullo sguardo femminile nel cinema. 

Quest’anno incentrata su un tema quanto mai attuale: “Il corpo violato” per riflettere, attraverso il cinema, su una narrazione trasversale legata alle tematiche di genere e alle sue molteplici declinazioni. 

Sei i titoli selezionati in collaborazione con Women in Film, Television & Media Italia e la giornalista Claudia Catalli che presenterà tutti i film della sezione.

Apre l’anteprima nazionale di Moi Aussi di Judith Godrèche, dopo la presentazione al festival di Cannes, sarà presentatodomenica 7 luglio in Arena Logoteta, alle ore 21:00. Il film che parla di violenza sessuale e sessismo, è una denuncia sociale che ha portato con forza il MeToo all’ultimo Festival di Cannes aprendo la sezione Un Certain Regard. Un appello a denunciare che in sole due settimane ha ricevuto oltre 4.500 testimonianze. L’anteprima nasce dalla collaborazione con Women in Film, Television & Media Italia rappresentata da Annalisa Calvi.

Il Coraggio di Blanche di Valérie Donzelli sarà presentato in associazione con la Fondazione Una Nessuna Centomila, ospite della serata il Centro antiviolenza Ipazia Siracusa che la Fondazione ha sostenuto. Una cronaca romantica che si trasforma in un inferno coniugale in cui la protagonista si ritrova coinvolta in una relazione tossica che si sviluppa come un thriller psicologico in cui la posta in gioco è la libertà. La pellicola è l’adattamento cinematografico del romanzo di Éric Reinhardt L’amore e le foreste. Il film ha ottenuto quattro candidature e vinto un premio ai Cesar e una candidatura a Lumiere Awards. 

Il Coraggio di Blanche sarà presentato lunedì 8 luglio alle 22:30 in Arena Minerva.

Tra i titoli della sezione Rosalie di Stéphanie Di Giusto con Nadia Tereskiewic, che sarà presente al festivalLa storia di una giovane donna, affetta da irsutismo, che decide di fare del suo segreto e della sua diversità la sua forza. Un film sull’emancipazione femminile ambientato in Francia alla fine dell’800. Rosalie è stato presentato nella sezione Un Certain Regard del 76º Festival di Cannes. Il film sarà proiettato martedì 9 luglio alle 23:00 in Area Minerva alla presenzadella protagonista. 

Corpo Unico di Mia Benedetta èambientatoin un futuro distopico in cui tutte le donne si sono estinte. La società è diventato un torvo teatro di soli uomini cacciatori, in cui anche solo il ricordo dei femminicidi commessi in passato viene severamente punito. Il film sarà presentato mercoledì 10 luglio alle 21:00 in Arena Logoteta.

Giovedì 11 luglio alle ore 21:00 in Arena Logoteta, sarà la volta di Assunta di Luana Rondinelli con Donatella Finocchiaro, presenti entrambe al festival. Il film affronta senza paura la tematica della maternità, dell’affido e della prostituzione.

Chiude la sezione Cinema Women venerdì 12 luglio alle 23:00 in Arena MinervaFoutu Cormoran della giovane regista Ines Clivio, in anteprima nazionale che conferma la collaborazione con il Festival du cinéma de Brive. un’opera dal forte interesse cinematografico che celebra la poesia e il paesaggio invernale del Morbihan.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS