18 Luglio 2024

Centro storico e viabilità, il PD reputa imbarazzanti le risposte della Giunta Italia alle sue interrogazioni

Con risposte scritte, ricevute alle nostre due interrogazioni, l’assessore alla mobilità e trasporti dimostra tutto l’imbarazzo di dover affrontare pubblicamente delle questioni spinose alle quali non riesce a dare risposte chiare, pertinenti e puntuali.

Con le suddette interrogazioni, il gruppo consiliare del PD, a firma di Angelo Greco, Sara Zappulla e Massimo Milazzo, chiedeva all’amministrazione comunale di rispondere nel merito sulla situazione dei parcheggi scambiatori di Via Von Platen, Via Elorina e sulle nuove regole della ZTL, entrate in vigore nel mese di agosto. 

L’assessore alla mobilità e trasporti ha risposto alle due interrogazioni, che si allegano, in maniera approssimativa e senza  approfondire le richieste che gli interroganti hanno proposto. 

In particolare, non comprendiamo come l’amministrazione voglia migliorare il servizio che, per questa stagione turistica, è stato molto carente dal punto di vista dei trasporti e caotico per quanto concerne l’ingresso a Ortigia; non è chiaro neanche quando verranno predisposti totem e app per informare i fruitori  dei mezzi o quando verranno apposte le paline e pensiline per attendere il bus. 

Alla seconda interrogazione, l’assessorato non risponde né sul merito della questione riguardante il ruolo degli agenti di polizia municipale e se quindi sia in linea con il personale a disposizione, nell’ interesse  di salvaguardare i lavoro e la dignità del corpo municipale, né se sia il caso di utilizzare quel sistema proposto, col rischio di elevare multe salate ai cittadini e turisti che non avevano compreso il funzionamento della nuova ZTL.

Inoltre, visto e considerato che l’app “Muoviamoci” fa pagare il biglietto senza ulteriori costi aggiuntivi e questa app non è a disposizione per tutti gli smartphone, il comune consente di fatto una  discriminazione tra cittadini che pagano il normale costo del biglietto e altri cittadini che devono invece devono pagare il 30% in più sul costo del biglietto con piattaforma privata, senza riuscire a trovare soluzioni uguali per tutti. 

Prendiamo atto che, visto quanto risposto dall’assessorato, l’amministrazione non è in grado di informare la cittadinanza sulla disponibilità o meno di posti liberi nei parcheggi presenti a Ortigia. Ci domandiamo allora come dovrebbero fare i cittadini a sapere se tali parcheggi (Talete e Marina) possano essere liberi senza congestionare il traffico su via Malta. 

Viste le carenti risposte dell’amministrazione alle nostre interrogazioni, presenteremo la richiesta di un ODG in Consiglio Comunale, sul tema dei trasporti in città, proponendo un Piano Urbano dei Trasporti che guardi organicamente a tutto il territorio cittadino e a tutti i cittadini. 

C’è la sensazione di non ricevere risposte pertinenti, chiare e soddisfacenti ai quesiti posti nell’interesse dei cittadini. 

Se il buongiorno si vede dal mattino, non si prefigura un cielo sereno per la città.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS