17 Luglio 2024

Biblioteche di Siracusa nel degrado: Giancalo Garozzo denuncia condizioni fatiscenti

Per il candidato a sindaco ” una città che vuole ambire a diventare Capitale della cultura deve avere la capacità di tutelare l’intero suo patrimonio”

“Una delle cose che più mi ha colpito in questi giorni di incontri e confronti sono state le parole di alcuni siracusani – giovani e meno giovani insieme – che mi hanno parlato dello stato delle biblioteche siracusane. Loro, da utenti abituali, hanno voluto raccontarmi questo pezzo di città dove si custodisce la cultura, quella vera e non certo quella di facciata. Mi hanno parlato di condizioni fatiscenti dei luoghi che, oltre a non rispettare la stessa dignità di chi vi lavora, stanno piano piano rovinando le importanti raccolte librarie acquisite con tanta pazienza e passione negli anni. Da quella di Santa Lucia a quella di Grottasanta, fino a quella di via dei Santi Coronati, mi hanno parlato di umidità, di mancanza d’acqua nei servizi, di infissi ormai deteriorati dal tempo. Una città che vuole ambire a diventare Capitale della cultura deve avere la capacità di tutelare l’intero suo patrimonio. Le biblioteche sono luoghi sacri che vanno curati e sistemati in ambienti adeguati alla loro importanza”. Con queste parole Giancarlo Garozzo denuncia lo stato di degrado delle biblioteche locali.

“Si investa su quel luogo, si facciano lavori per ristrutturare i luoghi e mettere nelle condizioni di tutela le preziose raccolte custodite. Quando nel nostro programma parliamo di cultura lo facciamo con una visione completa, dove il cittadino torna ad essere il protagonista di una crescita costante e adeguata al patrimonio di storia che completa il nostro Dna. Solo in questo modo potremo dirci città della cultura”

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social

Tutte le puntate di EUREKA!

Tutte le puntate di TAMTAM FOCUS