27 Novembre 2022

Zona Industriale, Prima l’Italia e Civico 4 aderiscono alla manifestazione del 18 novembre

Prima L’Italia e i movimenti civici Siracusa Protagonista e Prima Siracusa, con i propri iscritti, militanti, simpatizzanti e i dirigenti, venerdì 18 novembre parteciperanno alla mobilitazione provinciale e alla manifestazione indetta dai Sindacati in difesa della Zona Industriale e del lavoro, messi in discussione dalle mancate risposte che il territorio chiede e che si attendono ormai da mesi.

Enzo Vinciullo, Responsabile Provinciale di Prima L’Italia, Fabio Alota e Mauro Basile, del movimento civico ‘Siracusa Protagonista’, e Vincenzo Salerno, responsabile del movimento civico ‘Prima Siracusa’, ribadiscono e riaffermano la richiesta, più volte proposta, di nazionalizzare Isab-Lukoil, così come recentemente fatto dalla Germania che è diventata nuova azionista unica della SEFE.

Anche il movimento “Civico 4” prenderà parte alla manifestazione di domani, venerdì 18 novembre, per il futuro della zona industriale di Siracusa.

Un clima di precarietà che pesa sulle spalle di oltre 10mila persone, tra lavoratori diretti e indotto, che lavorano nelle industrie.  “Dieci mila persone, tradotto in economia, significa 10mila famiglie che rischierebbero di rimanere senza un’entrata fissa – dice il leader del movimento, Michele Mangiafico – con tutte le ripercussioni che si ripercuoterebbero sul territorio”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social