27 Novembre 2022

Siracusa, Cavallaro (FdI): amministrazione comunale sleale e poco trasparente

In una nota inviata alla stampa, Paolo Cavallaro, Presidente del circolo Aretusa di Fratelli D’Italia, punta il dito contro l’amministrazione comunale di Siracusa, per i ritardi e le modalità con cui vengono trattate le pratiche di accesso agli atti.

“Sono stato costretto più volte – scrive l’esponete di FdI – a sollecitare, persino scrivendo alla pec istituzionale del Sindaco, le istanze presentate come avvocato e come dirigente di Fratelli d’Italia. Non si può tutto giustificare con il carico di lavoro di questo o quel dipendente o dirigente, essendo evidente la carenza di direzione e/o di controllo da parte del Sindaco e degli assessori, che, a maggior ragione in tempi di assenza del consiglio comunale, dovrebbero dare precise direttive agli uffici perché il palazzo venga percepito dai cittadini in modo assolutamente trasparente. Viene facile pensare che alcune mancate o ritardate risposte siano funzionali a limitare il diritto di critica delle opposizioni politiche, piuttosto che la conseguenza dei carichi di lavoro, sempre tirati in ballo come scusanti valide per tutte le stagioni. È il caso ad esempio dell’accesso agli atti sul verde per conoscere il numero di alberi piantati per ogni bimbo nato, come prevede la legge 113 / 1992”.

“L’assenza di un protocollo automatico – prosegue Cavallaro – digitale sulla posta certificata in entrata, attivo in tantissimi enti pubblici, è l’ulteriore mancanza di attenzione verso i cittadini. Non sono solo le ciclabili insicure e le fontane spente, o l’assenza di programmazione su parcheggi e trasporto pubblico, tanto per fare qualche facile esempio, che porteranno i cittadini a bocciare questa amministrazione alle prossime elezioni, ma anche il distacco che ha alimentato con queste condotte non ispirate certamente a lealtà e trasparenza”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social