27 Novembre 2022

Siracusa, aumento tariffe acqua. “Civico 4”: “Le responsabilità dell’Amministrazione scaricate sui cittadini”

“L’Amministrazione comunale di Siracusa “spaccia” per “aggiornamento tariffario” l’applicazione degli aumenti indicati dall’Arera nel 2017 in base a degli indicatori che prendono in esame la qualità della gestione della risorsa idrica di una comunità sulla base delle perdite idriche, della qualità dell’acqua, delle interruzioni di servizio”. Questa la denuncia del movimento politico “Civico 4”, con a capo il leader Michele Mangiafico.

La città di Siracusa, come Civico4 ha già spiegato in una precedente nota, occupa il quarto posto in Italia per perdite idriche (67,6%), riporta 54 guasti importanti documentati negli ultimi 24 mesi, si caratterizza per una pessima qualità, a causa delle “elevate concentrazioni di cloruro di sodio”, dichiarate dallo stesso gestore in bolletta.  “Dunque, le politiche idriche dell’Amministrazione comunale sono fallimentari.– tuona Mangiafico – L’Arera, con un sistema di incentivi e di penalità, intende proprio colpire le Amministrazioni che non fanno bene il proprio lavoro e creare le condizioni per investimenti che riportino gli indicatori verso standard più adeguati”.

Per questa ragione, nella delibera dell’Ati idrico numero 6/2022, si fa riferimento alla raccolta e all’inserimento dei dati sul sito dell’Arera, senza alcun report reso pubblico su questi dati né alcun dibattito sull’effetto di questi dati rispetto agli indicatori della Delibera del 2017 e alle conseguenze sul piano tariffario. 

“Quanti metri cubi di acqua vengono rilevati dai contatoridei cittadini e quanti metri cubi vengono invece prelevati alla fonte e non è forse vero che oggi la cittadinanza paga per questa e per ogni altra inefficienza di una gestione politica disastrosa? – si legge nella nota a firma del movimento – Così come tardiva è la marcia indietro sulla ricerca del nuovo campo pozzi per migliorare la qualità dell’acqua”. 

Civico4, già lo scorso aprile 2022, scrisse in una nota a proposito del Capitolato magnificato dal sindaco pro-tempore: “Sfidiamo” l’Amministrazione comunale a sostituire gli attuali pozzi con valori fuori norma grazie al progetto al punto 3) degli obiettivi di gara entro la campagna elettorale del 2023 quando dimostreremo che non sarà riuscita a farlo. I pozzi fuori norma vanno sostituiti con urgenza e “Civico4” ritiene che vadano individuate delle alternative fattibili nel territorio cittadino, per restituire ai siracusani un’acqua con valori dentro la norma.”

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social