27 Novembre 2022

Conclusa la Campagna Antincendio Boschivo in provincia, centinaia gli interventi del Corpo Forestale della Regione

Iniziata lo scorso primo giugno, in attuazione del Piano regionale per la programmazione delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva per la difesa della vegetazione contro gli incendi, elaborato ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Legge 21 novembre 2000 n. 353, il quindici ottobre si è conclusa l’annuale Campagna Antincendio Boschivo del Corpo Forestale della Regione Siciliana.

L’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Siracusa ha schierato in campo, dislocati nei quattro Distaccamenti di Noto, Siracusa, Buccheri e Sortino, 12 tra Ispettori e Agenti Forestali che hanno svolto una capillare opera di prevenzione attraverso la vigilanza attiva sul territorio anche con l’utilizzo di “droni”, nonché, la preziosa attività di Direzione delle operazioni di spegnimento.

Lo schieramento messo in campo ha visto l’impiego in H24 di 350 addetti stagionali di cui 38 Capi squadra, 68 Autisti di mezzi antincendio, 63 Addetti all’avvistamento, 176 Addetti allo spegnimento, 4 Addetti radio centro operativo ed 1 Riparatore radio.

Per i mezzi antincendio sono stati schierati 21 Autobotti, con capacità idrica da 1000 a 7500 litri, e 10 Mezzi fuori strada dotati di modulo AIB con capacità di 400 litri.

Inoltre, dal 10 giugno al 10 settembre, in attuazione della Convenzione A.I.B. 2022 tra la Regione Siciliana ed il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, hanno operato in provincia una squadra A.I.B. aggiuntiva e 2 Direttori delle operazioni di spegnimento del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Siracusa.

Anche per l’anno in corso in collaborazione con il Servizio regionale di Protezione Civile della provincia di Siracusa è stata attivata la sorveglianza dinamica del territorio con l’attivazione di 18 squadre di volontari concretizzatasi nel pattugliamento di 27 percorsi prestabiliti nelle aree più a rischio incendi individuate dall’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Siracusa.

Tale attività è stata coordinata dal Centro Operativo Provinciale dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Siracusa, attivo H24, dove hanno costantemente operato 4 Ispettori forestali con il supporto di 9 Operatori specializzati che in aderenza alle procedure operative per la lotta attiva ha gestito, tutte le fasi relative

agli incendi boschivi: segnalazione; verifica della segnalazione; esito della verifica; spegnimento; bonifica; controllo; chiusura evento, nonché, le complesse procedure operative per il concorso della flotta aerea regionale e nazionale nella repressione degli incendi boschivi.

Sono stati 529 gli eventi gestiti nel corso della Campagna Antincendio, in 38 casi è stato necessario l’intervento dei Canadair.

Il territorio più colpito quello di Noto con ben 208 incendi, poi, a seguire, Avola, Sortino, Carlentini, Francofonte.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social