27 Novembre 2022

Siracusa, “Civico 4” su servizio di portierato e front-office: “chiediamo più impegno e trasparenza”

Prorogato dal Comune di Siracusa, fino al 31 dicembre, il servizio di portierato e front-office la cui scadenza era prevista per lo scorso 30 settembre, nelle more di esperire il progetto per la procedura di gara ad evidenza pubblica. 

“La ditta appaltatrice del servizio – spiega Michele Mangiafico di “Civico 4″ – aveva ricevuto in affidamento diretto l’attività di portierato e front-office lo scorso 07/04/2022 nella more di esperire una nuova procedura di gara, per il costo di 137 mila euro, in quanto solo nel mese di maggio verrà aggiunto anche il servizio presso la Cittadella dello Sport, che a maggio – appunto – il Comune decide di gestire in maniera diretta, con la conseguente disastrosa situazione odierna che l’opinione pubblica conosce (dalle temperature dell’acqua della piscina alla mancata cura del verde, passando per la diffusa sporcizia che più volte abbiamo testimoniato)”.

Il leader del movimento, andando a ritroso, ricostruisce la vicenda a partire dallo scorso aprile quando il servizio di portierato e front-office fu affidato per soli quattro mesi e a seguito di una ricerca di mercato, nelle more dell’indizione di una nuova gara d’appalto.

“Infatti, – dice Mangiafico – ad ottobre 2021 l’Amministrazione comunale decise di revocare in autotutela gli esiti della procedura negoziata, senza bando di gara, indetta a marzo 2021, in quanto trascorse un lungo lasso di tempo tra l’indizione della gara e la sua conclusione e l’Amministrazione comunale ritenne che i processi di dematerializzazionej in corso all’interno del Vermexio determinassero l’opportunità di rivedere per intero di documenti della gara. Tra un affidamento diretto e l’altro, tra una proroga e l’altra, sono trascorsi due anni senza che questo servizio sia stato affidato tramite lo strumento giuridico della gara ad evidenza pubblica.”

“Nel frattempo, – ancora il leader -l’Amministrazione comunale indice a luglio 2022 una gara più piccola, per soli due mesi, per il servizio di portierato del parcheggio Talete, aggiudicato ad altra ditta per 16 mila euro. Ci chiediamo, a tal proposito, perché non abbia proceduto ad una ulteriore estensione, dopo quella della Cittadella dello Sport, o piuttosto ad una ulteriore gara nel caso della Cittadella dello Sport. Al momento, quindi, abbiamo i seguenti servizi di portierato: Palazzo Vermexio, Uffici finanziari e demografici, Cimitero, Cittadella dello Sport, Palestra Akradina e Parcheggio Talete.”

“Civico4” non ritiene di entrare in un giudizio di merito sulle ragioni di carattere eccezionale e temporaneo che abbiano costretto da due anni a questa parte l’Amministrazione comunale a muoversi con strumenti alternativi alla gara pubblica per erogare importanti servizi alla cittadinanza. Ma, come ricordava Orazio nelle “Satire”, “est modus in rebus” (esiste una misura nelle cose). “Civico4” invita l’Amministrazione comunale, in quest’ultimo scorcio di mandato ad impegnarsi di più nella definizione di procedure di evidenza pubblica che garantiscano l’apertura al mercato, la massima concorrenza e la trasparenza degli affidamenti, assecondando in tal senso le pronunce in merito dell’autorità nazionale anti-corruzione.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social