5 Ottobre 2022

Regionali, accordo FI e Lega. Stefania Prestigiacomo candidata alla presidenza della Regione Sicilia

Stefania Prestigiacomo attende ancora l’ufficialità, ma già in serata dovrebbe uscire una sua dichiarazione che – i bene informati – dicono sia già pronta da questa mattina. Sarà lei la candidata alla presidenza della Regione per il centrodestra, o almeno per quel che resta della coalizione.

Nello Musumeci, spinto ormai in un angolo da Forza Italia e Lega, ha affidato a un post la sua amara ritirata.

“Basta con quest’interminabile mercato nero dei nomi – ha scritto sulla sua pagina Facebook – Cercatevi un candidato che risponda alle vostre esigenze.

Mi rendo conto di essere un presidente scomodo – ha concluso l’ormai ex Presidente della Regione – Ringrazio di vero cuore Giorgia Meloni e Ignazio La Russa per il convinto e tenace sostegno datomi. Torno a fare il militante”.

La Prestigiacomo ha ottenuto il viatico anche da Matteo Salvini. Nino Minardo, l’altro nome circolato in questi giorni, mirerebbe alle Politiche e avrebbe declinato l’invito a succedere a Gianfranco Miccichè alla presidenza dell’Assemblea regionale siciliana.

Ora si attende la contromossa di Fratelli d’Italia che non ha digerito la scelta degli alleati, ma che difficilmente lascerà il centrodestra spaccato.

Sono ore di trattative e contatti continui. La linea telefonica Palermo-Roma è sicuramente quella più accesa. Bisognerà attendere offerta di FI e Lega a Fratelli d’Italia e richiesta di questi ultimi per non far saltare il banco del centrodestra.

L’unica certezza riguarda la Regione siciliana che, per la prima volta, avrà una Presidente donna. A contendere alla Prestigiacomo Palazzo d’Orleans, per il centrosinistra, sarà Caterina Chinnici.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici sui Social

Angelo Guardo Floridia