10 Agosto 2022

Aumento Tari, Giansiracusa replica a Garozzo: “sciacallaggio politico”

Dopo le dichiarazioni al vetriolo dell’ex sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, sull’aumento del 7% della Tari è intervenuto il capo di Gabinetto Michelangelo Giansiracusa.

“Nei giorni in cui l’emergenza rifiuti sta esplodendo anche nella Sicilia occidentale e dopo settimane in cui anche città come Catania sono sommerse dalla spazzatura, a causa della crisi del sistema impiantistico regionale, Giancarlo Garozzo che fa? Sceglie la via dello sciacallaggio politico, utilizzando ancora una volta toni e strumenti che di certo non fanno onore a chi ha ricoperto la carica di sindaco di una città come Siracusa e soprattutto riportano fatti non veri”.

“Il capitolato che ha affidato il nuovo servizio assicura un servizio di raccolta e trasporto ad un costo inferiore ai precedenti. L’aumento dei costi dipende solo ed esclusivamente dai costi di trattamento e conferimento in discarica dell’indifferenziato e della frazione organica che sono raddoppiati per ragioni del tutto indipendenti dal Sindaco e che un dirigente regionale di un partito, come Garozzo, dovrebbe conoscere”.

“Da Giancarlo Garozzo – conclude Giansiracusa – mi sarei forse aspettato una dura presa di posizione sul governo regionale per la pianificazione e la gestione del sistema di trattamento e smaltimento dei rifiuti in Sicilia che, come lui stesso sa bene, non può certo attribuirsi alla responsabilità del singolo sindaco”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici sui Social