26 Novembre 2022

Aumento Tari, Giansiracusa replica a Garozzo: “sciacallaggio politico”

Dopo le dichiarazioni al vetriolo dell’ex sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, sull’aumento del 7% della Tari è intervenuto il capo di Gabinetto Michelangelo Giansiracusa.

“Nei giorni in cui l’emergenza rifiuti sta esplodendo anche nella Sicilia occidentale e dopo settimane in cui anche città come Catania sono sommerse dalla spazzatura, a causa della crisi del sistema impiantistico regionale, Giancarlo Garozzo che fa? Sceglie la via dello sciacallaggio politico, utilizzando ancora una volta toni e strumenti che di certo non fanno onore a chi ha ricoperto la carica di sindaco di una città come Siracusa e soprattutto riportano fatti non veri”.

“Il capitolato che ha affidato il nuovo servizio assicura un servizio di raccolta e trasporto ad un costo inferiore ai precedenti. L’aumento dei costi dipende solo ed esclusivamente dai costi di trattamento e conferimento in discarica dell’indifferenziato e della frazione organica che sono raddoppiati per ragioni del tutto indipendenti dal Sindaco e che un dirigente regionale di un partito, come Garozzo, dovrebbe conoscere”.

“Da Giancarlo Garozzo – conclude Giansiracusa – mi sarei forse aspettato una dura presa di posizione sul governo regionale per la pianificazione e la gestione del sistema di trattamento e smaltimento dei rifiuti in Sicilia che, come lui stesso sa bene, non può certo attribuirsi alla responsabilità del singolo sindaco”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social