3 Luglio 2022

Canicattini Bagni, Paolo Amenta è il nuovo sindaco con il 52,3%

È Paolo Amenta, 61 anni, Presidente uscente del Consiglio comunale, il nuovo Sindaco di Canicattini Bagni. Amenta, sostenuto dalla Lista “Canicattini Futura”, ha avuto la meglio sull’altro candidato, il 48enne Danilo Calabrò, sostenuto da “Insieme per Cambiare”, che in questi ultimi cinque anni ha guidato l’opposizione alla Sindaca Marilena Miceli.

Paolo Amenta, già Sindaco della città dal 2007 al 2017 quando passò il testimone proprio a Marilena Miceli che oggi glielo restituisce, è stato eletto con 2.025 voti, pari al 52,26% dei 3.986 cittadini che si sono recati alle urne, il 57,29% dei 6.958 aventi diritto, che si sono recati alle urne domenica. Il suo avversario Danilo Calabrò, che già nel 2017 per soli 27 voti non riuscì a strappare la sindacatura a Marilena Miceli, ha invece riportato 1.850 voti, il 47,74%.

«Sono commosso per questo risultato e per l’affetto che la città, che ringrazio con il cuore in mano, ha voluto ancora manifestarmi, così come in passato – ha dichiarato il neo Sindaco Paolo Amenta -. Ringrazio tutti i candidati della lista “Canicattini Futura” per lo straordinario lavoro di squadra svolto sino alla fine, e con essi i tanti che ci hanno collaborato e ci sono vicini. Attraverso il loro impegno e la loro determinazione i canicattinesi hanno potuto ancora dare fiducia al nostro progetto politico che, nella continuità con il lavoro svolto in questi cinque anni da Marilena Miceli che non finirò di ringraziare, ci vede già in campo per completare e migliorare quanto avviato, dai servizi, agli interventi infrastrutturali, così come il sociale e, non ultimo, il settore finanziario, oggi purtroppo vero problema per tutti i Comuni siciliani. Ma soprattutto, come ho detto in campagna elettorale – conclude il Sindaco Paolo Amenta -, come sempre sarò il Sindaco di tutta la città, per cui da subito, insieme a tutti i componenti di “Canicattini Futura”, avvieremo quel processo di riconciliazione della nostra comunità, valorizzandone tutte le potenzialità che essa esprime, aggregando attorno ad un progetto di sviluppo condiviso tutte le numerose risorse, umane, sociali ed economiche, in un clima di apertura, collaborazione e cooperazione. In questo contesto investiremo sul capitale e sulle reti sociali e sulla fiducia reciproca».

Tra i primi a congratularsi con il nuovo Sindaco è stato il suo avversario in questa competizione elettorale, Danilo Calabrò, che nel riconoscere la vittoria di Paolo Amenta gli ha augurato buon lavoro

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici sui Social