30 Novembre 2022

Siracusa, dal 6 giugno tornano le navette gratuite per il centro storico

Dal 6 giugno riprende il servizio gratuito di navette estive per Ortigia, in anticipo di quasi un mese rispetto allo scorso anno e con più mezzi. Sarà gestito sempre dall’Ast e, ripetendo lo schema già utilizzato, andrà avanti fino alla fine di settembre per consentire a tutti di arrivare nel centro storico nelle ore in cui è attiva la zona a traffico limitato.

L’annuncio è stato dato stamattina nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato anche il presidente dell’azienda regionale di trasporti, Santo Castiglione. Per il Comune c’erano il sindaco, Francesco Italia, l’assessore ai Trasporti e diritto alla mobilità, Dario Tota, il dirigente del settore, Jose Amato, e il comandante della Polizia municipale, Enzo Miccoli.

Il servizio sarà attivato in due step. Giorno 6 scatteranno i collegamenti dai parcheggi Von Platen (Linea rossa) e di via Elorina (Linea blu) con via Chindemi, in Ortigia. Saranno messi in strada 6 mezzi (due in più) che effettueranno una serie di fermate così da consentire agli utenti di lasciare l’auto nei parcheggi e negli stalli disponibili e salire sul mezzo pubblico alle fermate lungo il tragitto. Si punta ad avere intervalli 10 minuti tra una corsa e l’altra, obiettivo per il quale, come annunciato dal comandante Miccoli, oltre alla presenza di pattuglie della Municipale, saranno installate telecamere di controllo lungo le corsie preferenziali per individuare e multare chi le occupa abusivamente. Le navette gratuite funzioneranno tutti i giorni dalle 17 alle 2,20 di notte; le domeniche il servizio sarà attivo anche nelle ore del mattino e del pomeriggio, a partire dalle 10. 

Il secondo step avverrà pochi giorni dopo, quando entreranno in funzione i due nuovi bus elettrici acquistati dal Comune per i quali è in corso la proceduta di immatricolazione. Saranno destinati, facendo capolinea al parcheggio Talete, ai collegamenti interni a Ortigia. La loro presenza in strada coinciderà con una modifica alla Ztl che prevede il transito dei mezzi sul Ponte umbertino solo in uscita.

«Lo scorso anno – ha detto il sindaco Italia – il servizio è stato utilizzato da quasi 120 mila passeggeri, un dato soddisfacente che ci ha spinto a ripetere l’esperimento con la prospettivo di implementarlo e di potenziarlo nel tempo. È un percorso che tiene conto delle istanze dei rappresentanti dei commercianti e degli albergatori, mentre con i nuovi vertici dell’Ast stiamo discutendo non solo di come migliorare le navette estive ma di tutto il trasporto urbano in città. È un rapporto che vogliamo consolidare. Ci sono i margini per migliore complessivamente il servizio e dare ai siracusani la possibilità di usare l’auto sempre di meno».

Per il presidente Castiglione ci sono le condizioni per proseguire su questa strada. «Non ci sono criticità nei rapporti con l’amministrazione comunale – ha spiegato – nessun contenzioso e regolarità nei pagamenti. Siracusa può avere un trasporto pubblico locale più efficiente e i nostri vertici in sede sapranno fare la loro parte per istituzionalizzare queste relazioni e fornire una maggiore regolarità del servizio».

«Partire in anticipo – ha affermato l’assessore Tota – non era scontato ma ci siamo riusciti per il gran lavoro fatto dal personale comunale nonostante le note carenze di organico. Sono soddisfatto di questo risultato per il quale voglio ringraziare tutti».

Infine, il dirigente Jose Amato ha auspicato che prenda piede l’abitudine di lasciare l’auto fuori dalla zona umbertina sfruttando i parcheggi e gli stalli che restano liberi specie nelle ore serali, quando sono gratuiti, per non far pesare il traffico sul centro storico. Amato ha invitato a usare l’app Muoviamoci o il sito http://muoviamoci.siracusa.it per attivare o rinnovare gli abbonamenti di sosta scegliendo le soluzioni più adatte alle esigenze di ciascuno.  

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social