30 Novembre 2022

Siracusa, le associazioni ambientaliste organizzano la “Passeggiata per la Pillirina”

Sono trascorsi 11 anni dall’inizio dell’iter istitutivo della Riserva Naturale Orientata “Capo Murro di Porco e Penisola della Maddalena” e 7 da quando è stata inserita nel Piano regionale dei parchi e delle riserve naturali. “Da allora – si legge in una nota firmata da Legambiente, Natura Sicula, Lipu, Wwf, Arci, Slow Food Siracusa, Club Alpino Italiano Siracusa e Rifiuti Zero – siamo ancora in attesa che si giunga alla istituzione definitiva della riserva, dando finalmente adeguata tutela alla “Pillirina”.
“Ma in tutti questi anni la politica sembra essersi dimenticata non soltanto della “Pillirina” ma di tutte le altre riserve siciliane in attesa di essere istituite. A non avere dimenticato questo luogo di impareggiabile bellezza – per fortuna – sono stati i siracusani e i turisti che in questi anni, sempre più numerosi, la “Pillirina” l’hanno percorsa a piedi e in bici, ne hanno visitato le zone archeologiche e hanno dimostrato di amarla come un pezzo tra i più pregiati del patrimonio ambientale e paesaggistico di Siracusa”.

“La tutela di quest’area attraverso l’istituzione della riserva naturale – proseguono le associazioni – costituisce l’unica prospettiva di fruizione sostenibile di questo sito. La riserva, allo stesso tempo, è anche una grande opportunità per accrescere l’economia della città e imboccare con decisione la strada di uno sviluppo economico realmente sostenibile, come è accaduto tanto tempo fa, per fare solo un esempio, a Vendicari, risparmiata in passato da porti turistici e raffinerie, e oggi una delle riserve più belle e visitate di Italia, che dà lustro all’intero Sud-Est della Sicilia”.

L’appuntamento è fissato per sabato 28 maggio alle ore 17:00. Partenza dal Varco 33 dell’AMP.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui Social