7 Ottobre 2022

Melilli, Forza Italia si spacca per il sostegno ai candidati sindaci

Ci risiamo, dopo Avola e la diatriba sul sostegno a Rossana Cannata, in casa Forza Italia scoppia un’altra grana, stavolta legata alle elezioni amministrative di Melilli. Pietra dello scandalo, sempre lei, la deputata regionale Daniela Ternullo che si presenta alla prima del candidato sindaco di Melilli, Pippo Sorbello dichiarando il suo appoggio. Tutto normale se non fosse che Forza Italia provinciale, il partito della Ternullo, appoggerebbe l’altro candidato, ovvero il sindaco uscente Giuseppe Carta, nemico giurato della Ternullo.

Ne nasce un botta e risposta in cui viene scomodato perfino il coordinatore regionale del partito Gianfranco Micciché.

In sintesi, l’ex senatore Bruno Alicata, commissario provinciale di Forza Italia, ha dapprima invitato la parlamentare regionale a rientrare nei ranghi, pena la sospensione dalla carica di coordinatrice di Melilli ma la Ternullo non ha sentito ragioni e ha invocato l’intervento di Miccihé che con una nota ufficiale, prima ha chiesto a tutti di smorzare i toni per avere il tempo di chiarire e ritrovare la dovuta serenità necessaria e poi, ha piazzato la stoccata mettendo in imbarazzo Alicata: “Il dialogo è necessario. Ciò non toglie che abbiamo preso da tempo la decisione di sostenere Sorbello. Non è una decisione dell’ultima ora. Per quanto concerne invece l’incarico di Commissario cittadino a Melilli, non esiste alcuna destituzione che sia passata al mio vaglio, pertanto l’on. Daniela Ternullo resta confermatissima al timone del partito a Melilli”.

Mentre la Ternullo gongola: “Invito Bruno Alicata a confrontarsi maggiormente con il partito, piuttosto che scadere in puerili minacce circa fantomatiche destituzioni prive di fondamento. È già la seconda volta che dimostra di essere sordo alle istanze della base del partito, agendo in totale autonomia”, Alicata è costretto agli straordinari e in una nuova nota alla stampa prova a chiarire la situazione: “non esiste alcuna nota ufficiale da parte del commissario regionale del partito on. Miccichè, in ordine a scelte a suo tempo operate sulla candidatura a sindaco  – scrive il commissario provinciale –  le responsabilità in ordine a scelte politiche su candidati ed alleanze, da quando esiste Forza Italia, in sede locale sono sempre state fatte sul territorio, e mai imposte dall’alto”.

Per Alicata dunque, il candidato sindaco di Melilli sostenuto da Forza Italia è l’uscente Giuseppe Carta, che come ricorda nella nota, “ha aderito al partito nel 2108 e si è ben distinto per la sua azione amministrativa”.  

“Com’è lapalissianamente evidente – conclude l’ex senatore –  il responsabile cittadino di FI di quel Comune non può sostenere o addirittura essere candidato in liste avversarie. Libera, l’on. Ternullo, di farlo a titolo personale e senza la responsabilità di dirigere localmente il partito”. Per quanto sopra, e con molto rammarico scevro da inutili polemiche, la parlamentare rimarrà sospesa dal ruolo di commissario cittadino di FI a Melilli con l’auspicio che si possa al più presto ricomporre l’unità nell’interesse dei cittadini di quel territorio”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici sui Social

Angelo Guardo Floridia