27 Settembre 2022

Siracusa, i colori del tricolore illuminano la Tomba di Archimede

Il colombario di epoca romana del Parco archeologico, da tutti conosciuto come Tomba di Archimede, nelle ore serali, in occasione della Festa della Liberazione, è stato illuminato con i colori della bandiera italiana e lo sarà interrottamente fino al 2 giugno, Festa della Repubblica.
L’iniziativa ripete quella dello scorso anno apprezzata da siracusani e visitatori. Comune e Parco archeologico di Siracusa, diretto da Carlo Staffile, hanno fatto propria una proposta lanciata dal delegato del quartiere Neapolis, Giovanni Di Lorenzo. L’accensione del sito è a costo zero per l’Amministrazione poiché l’impianto è stato messo a disposizione gratuitamente dalla società che cura in città il servizio di illuminazione pubblica.
«Non è la semplice riproposizione di un’idea – dice il sindaco, Francesco Italia – perché quest’anno il pensiero va alle minacce di guerra che avvertiamo in Europa e al tributo di sangue che gli ucraini stanno pagando. Mi sento vicino a loro e quanti oggi combattono per la loro libertà come gli italiani fecero quasi ottant’anni fa. La Resistenza fu lotta per la libertà e la democrazia senza distinzioni di partito e dispiace che qualcuno ancora oggi non voglia riconoscerlo».
Giovanni Di Lorenzo esprime ringraziamento «al sindaco Italia e al direttore Staffile per avere accolto l’idea e alla ditta i cui tecnici hanno professionalmente operato. Ricordando in questo difficile momento – aggiunge – una data fondante della nostra Repubblica, valorizziamo anche nelle ore serali un sito archeologico tra i più visitati d’Italia, davanti al quale passano ogni giorni migliaia di siracusani».

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici sui Social

Angelo Guardo Floridia