29 Settembre 2022

Siracusa, partono i Puc. Il M5s: “Ci sono voluti 2 anni e 3 assessori”

Il Comune di Siracusa avvia i progetti Puc, i progetti di utilità collettiva in cui possono essere impiegati i percettori di reddito di cittadinanza e arriva puntuale l’intervento del Movimento Cinque Stelle. «Ci sono voluti poco più di due anni e tre diversi assessori, ma alla fine anche il Comune di Siracusa è riuscito ad avviare i Puc». “Le tempistiche di attivazione o reazione non sono purtroppo il punto forte di Palazzo Vermexio e diverse ultime vicende lo testimoniano”, dicono i responsabili del MoVimento 5 Stelle di Siracusa. “Anche su una vicenda burocraticamente non troppo complessa, come quella dell’impiego dei percettori del Reddito di cittadinanza in progetti di utilità collettiva, molti Comuni della provincia hanno anticipato il capoluogo che pare troppo spesso rinunciare al ruolo di guida e traino del territorio aretuseo, su più fronti. Salviamo l’impegno degli uffici di questi ultimi mesi che ha permesso di arrivare al risultato auspicato e possibile sin dal 2019. Anche il parlamentare Paolo Ficara (M5s) interviene sul tema. “Due anni fa il MoVimento 5 Stelle di Siracusa, con i suoi attivisti, aveva presentato diverse idee progettuali per i Puc, simili a quelli ora in fase di avvio da parte del Comune di Siracusa”. “Siamo felici che le nostre proposte siano state spunto per l’amministrazione comunale, anche se con notevole ritardo, per dare attuazione ad una parte importante dell’impianto del Reddito di Cittadinanza”.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici sui Social

Angelo Guardo Floridia